SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Guide enogastronomiche / Regole per una degustazione da sommelier
Regole per una degustazione da sommelier
Guide

Regole per una degustazione da sommelier

ROSADIVINI
ROSADIVINI
Redazione

La degustazione di un vino si rivela un’esperienza davvero molto affascinante. Perché tutto si svolga nel migliore dei modi è necessario seguire alcune regole che consentiranno di poter cogliere tutte le sfumature di un vino come meglio non si potrebbe fare. Dalla scelta della sala dove effettuare la degustazione all’attenzione che va riservata alla temperatura di servizio del vino: sono davvero tanti insomma gli aspetti a cui pensare e che si rivelano assolutamente necessari per una perfetta degustazione da sommelier.

In questo articolo allora ti forniremo un elenco di buone norme da seguire affinché tu possa degustare un vino nelle migliori condizioni possibili.

La scelta della sala

Dicevamo poco sopra che la scelta della sala dove effettuare la degustazione di un vino è importante. Non tutte le stanze vanno bene e quindi occorre puntare su quella che è in possesso di alcune caratteristiche fondamentali.

Quando sei alla ricerca della stanza giusta per effettuare la degustazione di un vino scegline una che sia confortevole e spaziosa, ben arieggiata e molto luminosa. Ancora, fai attenzione a scegliere una stanza in cui non arrivino odori di alcun genere perché questi potrebbero condizionare l’esperienza di degustazione. Meglio ancora se la stanza non ha pareti dai colori troppo accesi. Benissimo i colori tenui o addirittura il bianco.

Non usare profumi intensi

La degustazione passa per forza di cose da un esame olfattivo. Si avvicina il calice al naso e si provano dunque a scovare i profumi che un determinato vino ci regala. Nel caso in cui ci siano persone che portano profumi troppo marcati, potrebbe crearsi della confusione. Meglio sarebbe allora non utilizzare profumi di alcun genere quando si prova a degustare un vino.

No ai cibi troppo carichi

Cibi troppo elaborati o dal sapore troppo forte potrebbero compromettere il buon esito di una degustazione, ecco perché bisognerebbe sempre evitarli prediligendo invece cibi delicati e dal sapore non troppo marcato. In questo modo la degustazione di un vino non sarà condizionata dalla scelta del cibo.

Non fumare e non bere caffè prima della degustazione

Un’altra delle importanti regole da seguire prima di degustare un vino è quella di non fumare! Accendersi una sigaretta prima di assaggiare un vino è il miglior modo per rovinare tutto. La sensibilità delle papille gustative viene infatti fortemente alterata dal fumo, rendendo impossibile una buona degustazione.

Per lo stesso motivo, quindi per l’alterazione delle papille gustative, prima della degustazione di un vino è altamente sconsigliato bere anche il caffè che ha dunque gli stessi effetti di una sigaretta.

Fare attenzione alla temperatura di servizio

Per una perfetta degustazione da sommelier è necessario prestare particolare attenzione anche alla temperatura di servizio di un vino. Una caratteristica a cui purtroppo molti non fanno caso e invece è fondamentale per riuscire a apprezzare un vino in tutte le sue sfumature. Un vino servito troppo caldo o troppo freddo rispetto alla sua temperatura di servizio non riuscirà a sprigionare tutte le caratteristiche che lo contraddistinguono e sarebbe davvero un gran peccato.

Non esagerare con il numero di bottiglie

Una degustazione seria mette a confronto più bottiglie. Ma, specialmente se non si ha grande dimestichezza con i vini, è opportuno non esagerare con il numero di bottiglie da degustare. Dieci sono già assai, se hai poca esperienza parti con un numero ancora più basso, perché la degustazione richiede attenzione e concentrazione e specialmente per le prime volte è difficile garantire buoni risultati alla distanza.

L’orario

Sapevi che per una degustazione da sommelier anche l’orario è importante? La mattina, quando la persona si trova in uno stato di minore stanchezza e maggiore predisposizione psicofisica, è la parte della giornata migliore per effettuare una degustazione.

Non lasciarsi condizionare

Cogliere tutte le caratteristiche di un vino non è facile. Occorre prima osservarlo nel calice, quindi odorarlo e ovviamente assaggiarlo per poterlo descrivere al meglio. Tuttavia una delle regole più importanti da tenere in considerazione quando c’è una degustazione in atto è quella di non lasciarsi condizionare dalla fama del vino o dal produttore.

Prova a concentrarti solo su quello che ti stai apprestando a bere, cerca di cogliere i profumi che il vino emana, osserva le sfumature di colore nel bicchiere, “senti” le sensazioni che ti regala al palato. Non pensare al nome del vino né all’azienda che lo ha prodotto. Un giudizio professionale non tiene conto di queste cose.

Stare bene fisicamente

Per poter degustare un vino e farlo nel migliore dei modi occorre stare bene a livello di salute. Se sei raffreddato, ad esempio, non riuscirai a portare a termine una degustazione perché il raffreddore condiziona la sensibilità gustativa e olfattiva di ogni persona.

Seguire una logica

Quando ti appresti a affrontare una degustazione devi avere bene in mente quali sono i criteri da seguire in presenza di più vini. Esiste insomma un ordine al quale attenersi per fare sì che l’assaggio di bottiglie diverse prosegua nel migliore dei modi. La degustazione corretta è quella che generalmente parte dai vini bianchi giovani e continua fino ad arrivare all’assaggio dei vini rossi più evoluti e dei vini da dessert, ovvero da quei vini dolci che siamo soliti scegliere per accompagnare il momento del dolce. 

Conclusioni

Seguendo queste regole sarai certo di poterti assicurare una degustazione da sommelier. Ci vuole poco insomma, ma è bene approfondire questi aspetti per non incappare in errori grossolani che potrebbero di fatto condizionare il buon esito di una degustazione.

Quindi fai molta attenzione a dove scegli di assaggiare i vini e prediligi uno spazio consono. Sincerati di stare bene, metti in pratica le poche cose che ti abbiamo segnalato (non bere caffè, non fumare, evita di mettere profumi troppo forti o mangiare cibi dal sapore troppo marcato) e vedrai che tutto andrà per il meglio!

La degustazione di un vino può davvero regalare grandi soddisfazioni anche a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo. Pur non aspirando a diventare un esperto sommelier, potrai però piano piano riuscire a cogliere quelle sfumature che un tempo non saresti riuscito a cogliere semplicemente concentrandoti su quello che hai nel tuo calice. Osserva i colori del vino, le tante sfumature che lo caratterizzano. Concentrati sul profumo che esce dal calice che tieni in mano e che ti rimanderà a note floreali, fruttate o speziate. E ancora, bevi lentamente un sorso di vino e pensa al suo gusto: che sentori ci ritrovi? La degustazione rappresenterà una bellissima esperienza, basterà solo metterla in atto nel modo giusto. 

Creato il 09/07/2023. © Riproduzione riservata.
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro venerdì 14 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?