SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Dizionario enologico / Marsalato: non si beve ma si utilizza
Marsalato: non si beve ma si utilizza
Dizionario

Marsalato: non si beve ma si utilizza

Veronica Nava
Veronica Nava
Wine Specialist

Marsalato non come tipologia di vino ma come difetto, un problema che si riscontra diverse volte quasi sempre nei vini bianchi.

Indice

Come si riconosce un vino alterato da difetto ossidativo? Riconoscere un vino ossidato è semplice, già dalla vista appena lo versiamo nel bicchiere è possibile riconoscerlo. Il colore è il primo segno” che ci indica se il vino è ancora buono da bere o invece è da buttar via.

Vino marsalato: alla vista

Il colore è indice di salute e della vitalità del vino, un colore “spento” privo di brillantezza e luminosità è senz’altro indice di un’alterazione della qualità del prodotto. Parlando di un vino bianco, ci si aspetta un colore brillante, che rifletta la luce, se però alterato il colore del vino rimarrà opaco.

È pur vero che, se passato in botte o realizzato con uve surmature, il colore del vino può presentare queste particolarità di colore e quindi non ci resta che assaggiarlo scoprendo se si tratta di un vino con difetti o meno. Un vino bianco alterato da un fenomeno ossidativo, spesso presenta un sapore maderizzato, che ricorda quello di alcuni vini liquorosi, come il Madeira.

Vino marsalato: al gusto

Leggermente amarognolo e/o dolciastro, quasi dal sapore di bruciato e con totale assenza di acidità e freschezza, è un vino destinato a non essere bevuto. Queste caratteristiche negative soprattutto di fronte ad un vino bianco, lo rendono imbevibile e con assolutamente ben presente il problema ossidativo. Le alterazioni e i difetti di un vino “marsalato” sono si frequenti soprattutto nei vini bianchi ma si possono riscontrare anche nei vini rossi.

In questo caso i vini si presentano con un colore tendente al marroncino con un profumo e gusto piatto, cotto. I problemi ossidativi possono essere dovuti a diversi fattori, uve non proprio sane, travasi fatti con poca cura, un’errata conservazione della bottiglia o una bottiglia un po’ troppo datata. L’ossidazione nei vini giovani può essere dovuta a una non perfetta tenuta del tappo che lascia così filtrare l’ossigeno, provocando un’alterazione del colore e del sapore.

L’ossidazione o maderizzazione nei vini bianchi è facilmente capibile anche attraverso la bottiglia, il colore assume la tipica tonalità ambrata, al naso e al palato si presenta con i sentori tipici dei vini liquorosi ed è per questo che i termini come marsalato o maderizzato vengono usati per definire le varie caratteristiche organolettiche.

Ci sono però vini che, come il Marsala, che fanno dell’ossidazione la loro principale caratteristica in questi casi non si parlerà di difetto ma di una caratteristica fondamentale del prodotto.

Vino marsalato: cosa farne

Cosa fare con una bottiglia di vino marsalato? Qualunque siano le cause di ossidazione del vino è certo che non lo si può bere quindi, cosa dobbiamo fare con la bottiglia di vino? Alterati o difettati i vini possono essere restituiti, non solo al ristorante se ordinati ma anche se acquistati in Enoteca, al supermercato o comprati online.

Tenere la prova d’acquisto quale può essere uno scontrino o una fattura, dà il diritto di restituire la bottiglia e cambiarla con una nuova. Può sembrare insolito, soprattutto se la bottiglia è stata aperta ma, a fronte di una bottiglia “difettosa”, i negozi specializzati e i supermercati sono in grado di effettuare il reso del prodotto.

E nel caso la bottiglia sia stata regalata? La prima cosa che si è portati a fare è quella di versare il contenuto della bottiglia nel lavandino ma, si possono avere delle alternative. Un vino difettato può essere usato come disinfettante naturale per pulire frutta e verdura, l’alcol contenuto nel vino è in grado di sciogliere sostanze chimiche e particelle di sporco presenti sulla superficie, il vino bianco “vecchio” e non più bevibile lo si può usare come sgrassatore per le superfici della cucina, vetri o frigo ed è questo il caso di dire che i difetti di un vino possono diventare dei rimedi.

Creato il 05/11/2022, aggiornato il 14/09/2023. © Riproduzione riservata.
Veronica Nava
Sull'autore:
Wine Specialist
La mia vita... "cogliere l' essenza di ogni viaggio", quello di tutti i giorni! Dal liceo artistico l'amore per le forme, le linee, i tratti. Cogliere gli stimoli esterni per renderli esperienze... di crescita, di scelte, passate e presenti. E […]
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro venerdì 14 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?