SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Dizionario enologico / Equilibrato: caratteristica organolettica del vino
Equilibrato: caratteristica organolettica del vino
Dizionario

Equilibrato: caratteristica organolettica del vino

ROSADIVINI
ROSADIVINI
Redazione

Tra i tanti aggettivi che sempre più spesso compaiono associati al vino, troviamo quello di “equilibrato”. Ma di preciso in cosa consiste l’equilibrio di un vino? Leggi l’approfondimento del termine.

Indice

Prima degli anni Settanta del secolo scorso il vocabolo equilibrato era sconosciuto anche a quelli che allora erano chiamati esperti di vino. Bisogna arrivare alla fine degli anni Settanta perché l’equilibrio come descrittore del vino compaia nelle guide e nei libri per sommelier e degustatori.

Grazie al progredire degli studi sul funzionamento dei sensi, al progresso della scienza e dell’enologia, anche i degustatori si sono trovati nella necessità di ampliare il linguaggio della comunicazione del vino con nuovi descrittori.

Cosa significa vino equilibrato

L’equilibrio gustativo è dato dal peso di due componenti del vino. Si può definire equilibrato quando è presente una equilibrata contrapposizione tra le morbidezze (zuccheri, alcoli e polialcoli) e le durezze (acidi, tannini e sostanze minerali).

Un vino quindi per essere equilibrato deve avere entrambe le caratteristiche organolettiche in una misura non prevalente l’una sull’altra. 

Colori e profumi del vino ne delineano il profilo sensoriale e ne rappresentano gli aspetti più cangianti e fugaci.

Il sapore è l’elemento più concreto della degustazione e spesso conferma le suggestioni offerte dalle sfumature cromatiche e profumate, mentre a volte mette in luce combinazioni sorprendenti. 

I vini equilibrati hanno odori e sapori tra loro coordinati, che non sorprendono con aromi che non si possono nemmeno immaginare all’olfatto.

Un vino è equilibrato quando le caratteristiche gustative e olfattive si presentano ben compatte e senza imperfezioni:

  • il suo gusto è tanto morbido, quanto acido-amaro
  • le sensazioni a gusto dolce sono uguali alla somma delle sensazioni a gusto acido più le sensazioni a gusto amaro.

L’equilibrio quindi assieme alla consistenza ed all’integrità costituisce uno dei tre caratteri organolettici fondamentali.

Scopri la giusta temperatura del vino

Shop InCantina

Creato il 10/11/2021, aggiornato il 11/09/2022. © Riproduzione riservata.
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro mercoledì 19 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?