SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Guide enogastronomiche / Come si serve il vino? Le regole per un servizio perfetto
Come si serve il vino? Le regole per un servizio perfetto
Guide

Come si serve il vino? Le regole per un servizio perfetto

ROSADIVINI
ROSADIVINI
Redazione

Un vero amante del vino deve anche sapere come servirlo nel modo giusto ai propri ospiti. E tu sai quali sono le regole rigorosamente da rispettare quando si parla di vino?

In questo articolo ci concentreremo su alcuni aspetti importanti che a tratti potrebbero sembrare quasi scontati ma che invece non lo sono affatto. Ad esempio, come si versa il vino nel calice? Dove si deve posizionare la bottiglia in attesa che i commensali bevano il vino che hanno nel bicchiere? E ancora, come stappare la bottiglia in modo corretto? Cercheremo insomma di fare chiarezza per darti l’opportunità di confezionare un servizio perfetto e fare sempre bella figura con i tuoi ospiti.

La scelta dei vini

Un servizio perfetto non può non passare per la scelta dei vini che, come certamente immaginerai, è associata al menù. In generale, è sempre preferibile optare per quelli che vengono definiti abbinamenti per accordanza o armonia, ovvero scegliendo quei vini che per le loro caratteristiche specifiche si avvicinino a quelle dei piatti da degustare.

Ricorda sempre che il Galateo consiglia i bianchi per aprire il menù, per la loro freschezza e per la loro bassa gradazione alcolica. A seguire i rosati. I vini rossi teoricamente andrebbero serviti in un secondo momento, a meno che l’inizio del menù proprio non vada bene in accostamento ai bianchi.

Che ordine seguire per i rossi? Sempre e rigorosamente l’ordine di invecchiamento, quindi prima i giovani e poi quelli invecchiati.

I vini da dessert, chiamati anche vini dolci, vanno logicamente riservati al momento della torta; ce ne sono alcuni, non molti, che potrebbero andare bene anche in abbinamento ad alcuni tipi di formaggi ma si tratta di eccezioni, quindi non le prenderemo in considerazione in questo articolo dove ci stiamo concentrando più che altro sulle regole del bon ton quando si tratta l’argomento vino.

Come servire il vino?

Passiamo adesso al tema relativo a come servire il vino. Cosa dice il Galateo in merito?

Il Galateo prevede che le bottiglie da servire siano ben visibili da parte dei commensali ma non debbano essere assolutamente posizionate sul tavolo.

Dovrai servire il vino mettendoti alle spalle del commensale stesso e versandolo nel calice dalla destra perché dalla sinistra porterebbe sfortuna. Per riscontrare il motivo di questa regola “anti-jella” torniamo indietro nel tempo, ai tempi in cui la famiglia dei Medici dominava Firenze. Ai tempi era usanza alquanto bizzarra, per non dire crudele, nascondere negli anelli il veleno che veniva poi fatto cadere nel vino quando lo si versava da sinistra. Tutt’oggi si dice allora che versare il vino da quella parte porti molta sfortuna. Certamente i tempi dei Medici sono finiti da un bel po’ ma come dice il popolare proverbio, “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”. Ecco perché allora il vino deve sempre essere versato da destra.

Anche stappare la bottiglia è un momento che richiede grande attenzione. Considerando che il botto non è proprio ammesso dal Galateo, nemmeno per festeggiare l’ultimo dell’anno, il consiglio è quello di seguire poche ma buone regole per poter stappare la bottiglia nel modo più giusto. Togli il tappo lentamente e nel caso di vino con spuma, ad esempio lo spumante, è doveroso versarlo nel bicchiere poco alla volta aspettando che il livello del vino si abbassi; quindi si potrà ricominciare a versare per riempire lentamente il calice. Bisogna ricordare sempre che si sta versando vino e non acqua, quindi è vietato riempire il bicchiere fino in cima. Per la verità le regole del Galateo dicono che non si dovrebbe mai riempire il bicchiere oltre i due terzi (in alcuni casi, ad esempio in caso di bicchieri da rosso molto ampi, è consigliabile non andare addirittura oltre il terzo).

Chi servire per primo?

Cerchiamo di rispondere adesso a un’altra domanda tutto fuorché banale che tira in ballo l’ordine in cui versare il vino. Soprattutto in caso di cene affollate e magari anche formali, è importante conoscere cosa dice il Galateo che rispetto a questo aspetto è molto chiaro e non lascia spazio ad alcun fraintendimento: prima le donne, poi gli uomini, infine i padroni di casa. Se è una cena tutta al maschile o tutta al femminile dovrai fare un’ulteriore distinzione tenendo sempre in considerazione il criterio dell’età, iniziando cioè a servire le persone più anziane e andando via via a considerare e servire quelle più giovani. 

Quali bicchieri usare?

A seconda del vino da servire anche il bicchiere dovrà essere differente. Errore assolutamente da evitare: mai usare bicchieri di plastica, nemmeno quelli di ultima generazione che cercano di imitare le versioni più sofisticate in vetro. Versare il vino nella plastica è pura follia, quindi mai farlo.

I bicchieri ideali per i vini sono quelli di cristallo e con lo stelo lungo. Quelli per i bianchi sono lunghi e con poca “pancia”, quelli per i rossi sono decisamente più grandi e più svasati e il motivo sta nel fatto che molti rossi, specialmente quelli invecchiati, hanno bisogno di essere ossigenati per sprigionare tutte le loro migliori caratteristiche. A seconda del vino da degustare, insomma, dovrai tenere in considerazione anche la scelta del giusto calice.

Per gli spumanti i calici saranno ancora diversi. La regola dice di optare per un bicchiere a coppa per quelli dolci e per la flûte per quelli secchi.

Va da sé che se durante un pasto dovranno essere degustati vini bianchi, rossi e magari una bollicina, il Galateo dice di sistemare sul tavolo tre bicchieri diversi. Aggiungendone un quarto, ovviamente quello per l’acqua. 

Con queste poche regole potrai essere certo di non sbagliare servendo il vino ai tuoi ospiti. Tieni dunque a mente che cosa dice il Galateo del vino per un servizio impeccabile che farà felici i tuoi ospiti e regalerà a te stesso una enorme soddisfazione.

Creato il 26/02/2023, aggiornato il 10/09/2023. © Riproduzione riservata.
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro mercoledì 19 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?