SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / In Cantina / Vini Bianchi / Catalanesca del Monte Somma IGP 2020 – Katà

Catalanesca del Monte Somma IGP 2020 – Katà

(4.50) 4 recensioni

 11,50

Esaurito

Esaurito

Abbinamento pa_abbinamentiAbbinamento
Annata pa_annateAnnata
Bicchiere pa_bicchieriBicchiere

Tulipano

Consumo ideale pa_consumo-idealeConsumo ideale

3 anni

Formato pa_formatiFormato

750 ml – contiene solfiti

Gradazione alcolica pa_gradazioneGradazione alcolica

13%

Regione pa_regioniRegione
Tappo pa_tappiTappo

Sughero

Temperatura ideale pa_temperaturaTemperatura ideale

8°-10°

Vitigno pa_vitigniVitigno

Il vino Catalanesca del Monte Somma IGP 2020 Katà è prodotto da Cantine Olivella, nella zona vitivinicola più antica del Vesuvio. Vino longevo che anche dopo 2-3 anni esprime al pieno la sua forza vulcanica grazie alla sua freschezza e integrità di gusto.

La Catalanesca, uva prediletta dai contadini della zona, secondo il mito, fu importato per la prima volta in Campania nel XV secolo da Alfonso V d’Aragona, monarca del regno delle Due Sicilie, e impiantato sulle pendici del Monte Somma, tra Somma Vesuviana e Terzigno.

Cantine Olivella ne ha creato il suo vino-simbolo impegnandosi costantemente per la valorizzazione del territorio.

La Catalanesca è un’uva tardiva, che si vendemmia tra ottobre e novembre. Una consuetudine antica era quella di lasciare i grappoli sulle vigne fino al periodo natalizio, eliminando man mano gli acini guasti.

Le rese in campo sono molto basse, 5-6 grappoli per pianta, in tal modo si contribuisce ad esaltare la complessità, la finezza e l’eleganza del vino.

Katà è diminutivo di catalanesca, ma deriva anche dal greco “sotto” (il Vesuvio) e dal giapponese ”modello” (di virtù ampelografiche). In etichetta si trova un omaggio all’Arte dedicata al Vesuvio. Giallo Vedevo/lampo di xenio, un’elaborazione grafica dell’opera di Olimpia Fontanelli.

Qual è il suo colore, profumo e sapore

Catalanesca del Monte Somma IGP 2020 Katà è un bianco di colore giallo paglierino.

All’olfatto è un vino intenso, floreale, fruttato. All’assaggio presenta un sapore molto caratteristico, secco.

Come e quando degustarlo

Katà Catalanesca del Monte Somma IGP Bianco si abbina a piatti che richiedono sapidità e freschezza: crostacei, crema di ceci. Ottimo con i piatti tipici della cucina tipica campana, pasta e gnocchi alla sorrentina, caciocavallo, provola e la tradizionale mozzarella di bufala campana.

La temperatura di servizio ideale è di 8°-10°C.

Dove e come si produce

La particolarità inconfondibile dei vini prodotti sulle pendici del Monte Somma risiede nell’eccezionalità del suolo vulcanico, differente a seconda della stratificazione originata in seguito alle varie eruzioni.

I terreni sono composti da sabbie nere e lapilli che si sono depositati nei secoli. Ogni eruzione ha portato a depositarsi diversi minerali: potassio, ferro, fosforo e silicio.

I residui di lava, cenere e lapilli di diverse dimensioni garantiscono una grande permeabilità estremamente favorevole alla produzione delle uve, creando un ambiente sfavorevole ai parassiti, in particolare alla fillossera, dandoci la possibilità di allevare viti a piede franco.

Il terreno vulcanico sabbioso che caratterizza le vigne di Cantine Olivella conferisce al vino Katà una spiccata mineralità, freschezza e una grande personalità.

Le uve provengono da diverse vigne nei comuni di Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Pollena Trocchia, in provincia di Napoli, vengono prodotte nel rispetto dell’ambiente e in conduzione biologica.

Composto al 100% da uve Catalanesca, il Katà Catalanesca del Monte Somma IGP Bianco nasce da uve raccolte manualmente in piccole casse. Portate subito in cantina, selezionate ed a grappoli interi entrano nella pressa soffice.

Per la produzione del Katà viene utilizzato solo il mosto fiore che viene pulito con l’ausilio del freddo così da esaltare gli aromi tipici del vitigno.

Katà viene alla luce dopo un lungo affinamento sulle fecce nobili e alcuni mesi di affinamento in bottiglia per esprimere nei primi mesi di vita la sua tipicità. È un vino longevo che dopo alcuni anni esprime a pieno la sua forza vulcanica.

Cantine Olivella

Portare avanti un’agricoltura consapevole delle tradizioni ma pronta alle innovazioni, con l’obiettivo di fare del buon vino una buona storia. Questa la missione di Cantine Olivella, una realtà che oggi dispone di 12 ettari vitati suddivisi in tre diversi Comuni: Sant’Anastasia, Pollena Trocchia e Somma Vesuviana, posizionati tra 300 e 650 m s.l.m.

Opinioni

4 recensioni per Catalanesca del Monte Somma IGP 2020 – Katà

  1. Utente ROSADIVINI

    Ottima vino vesuviano. Riflessi verdognoli, fresco leggermente amaro in bocca, sentori di aghi di pino e olive bruciacchiate, note di ananas e albicocca. In bocca avvolgente ma con un’ottima acidità e una tipica mineralità che esce sul finale.

  2. Utente ROSADIVINI

    Un vino piacevole da bere e ben equilibrato, prodotto genuino di un territorio ad altissimo potenziale. Profumo intenso con note di frutta bianca matura ed erbe quali alloro, rosmarino o timo. Si presenta abbastanza complesso. Gusto secco, abbastanza morbido, di buon corpo. Ottimo il rapporto qualità prezzo.

  3. Utente ROSADIVINI

    Vino che si distingue per il suo carattere partenopeo. Piacevole al palato con note tipiche vesuviane, sensuale ma deciso. Profumo fruttato, gusto molto minerale, secco, sentore di finocchio selvatico e lievemente agrumato, morbido, non acidulo. Consigliato.

  4. Utente ROSADIVINI

    Minerale, abbastanza sapido, profumato, elegante e fine. Grandissimo bianco del parco nazionale del Vesuvio dal colore giallo paglierino con profumo di pesca bianca e timo. In bocca si espande subito, buona acidità e sapidità.

Aggiungi una recensione

Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro venerdì 1 Marzo
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?