SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Dizionario enologico / Allappante: struttura e consistenza in bocca di un vino
Allappante: struttura e consistenza in bocca di un vino
Dizionario

Allappante: struttura e consistenza in bocca di un vino

ROSADIVINI
ROSADIVINI
Redazione

Il termine “allappante” è un aggettivo utilizzato per descrivere una caratteristica del vino che riguarda la sua struttura e consistenza in bocca

Quali sono le caratteristiche di un vino allappante?

Un vino allappante è caratterizzato da una consistenza ricca e avvolgente, che può essere paragonata a una sorta di “velo” che si stende sulla bocca. Questo effetto si deve alla presenza di sostanze come gli antociani, i tannini e i polifenoli. Questi conferiscono al vino una struttura più corposa e una sensazione di pienezza.

Quando si dice che un vino è allappante, si intende che lascia la sensazione di astringenza o secchezza che si avverte in bocca quando si beve un vino tannico

Ma cosa significa tannico?

Il tannino è una sostanza naturale presente nella buccia, nei semi e nei gambi delle uve, nonché nelle botti di rovere in cui alcuni vini sono invecchiati. Quando il vino viene fatto macerare con le bucce, i tannini vengono estratti e conferiscono al vino quella caratteristica sensazione di astringenza.

L’astringenza è una sensazione tattile che si avverte in bocca, causata dall’interazione tra i tannini e le proteine presenti nella saliva. I tannini agiscono come un astringente naturale, legando le proteine e facendo contrarre i tessuti, compresi quelli della bocca, dando la sensazione di secchezza o aderenza.

La quantità e la qualità dei tannini presenti nel vino possono variare a seconda di molti fattori, come il vitigno utilizzato, il periodo di macerazione, l’affinamento in botti di legno e l’invecchiamento in bottiglia. I vini rossi tendono ad avere più tannini rispetto ai vini bianchi. Questo perché i tannini si trovano principalmente nella buccia dell’uva, rimossa durante la produzione dei vini bianchi.

I tannini giovani tendono ad essere più aggressivi e astringenti. Mentre con l’invecchiamento del vino, i tannini si addolciscono e si integrano meglio con gli altri componenti del vino, come gli acidi e gli aromi. Pertanto, un vino giovane e ricco di tannini potrebbe risultare più “allappante” rispetto allo stesso vino dopo un periodo di affinamento in bottiglia.

Il grado di allappamento di un vino

Infine, è importante notare che la percezione del grado di allappamento di un vino può variare da persona a persona. Questo perché le preferenze personali e la sensibilità alle sensazioni tattili possono essere diverse.

Creato il 11/06/2023, aggiornato il 14/09/2023. © Riproduzione riservata.
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro giovedì 13 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?