SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Dizionario enologico / Jéroboam: bottiglia per vini spumanti e champagne
Jéroboam: bottiglia per vini spumanti e champagne
Dizionario

Jéroboam: bottiglia per vini spumanti e champagne

ROSADIVINI
ROSADIVINI
Redazione

Con il termine Jéroboam si definisce una bottiglia modello “champagnotta” (o sciampagnotta), studiato appositamente per contenere vini spumanti e champagne,  che ha la capacità di 3 litri, pari a 4 bottiglie da 0,75 litri.

Indice

La Jéroboam ancienne per vino rosso ha una capacità di 4,5 litri, pari a 6 bottiglie regolari. Vi sono Jéroboam anche da 5 litri.

Non è particolarmente diffusa ed il suo utilizzo è molto limitato, anche se ci sono tracce del termine sin dal 1725. Il suo nome deriva da quello del re dell’antico testamento Geroboamo.

È il tipo di bottiglia usato durante le celebrazioni sui podi delle gare di Formula 1 e del Motomondiale.

Non tutti sanno però che esistono ben 17 formati di bottiglie diversi in base alla capacità.

Le bottiglie antecedenti la Jéroboam

La nascita della bottiglia moderna non avviene, come potrebbe sembrare, con l’inizio della lavorazione del vetro, ma molti secoli più tardi. Il vetro infatti fu iniziato alla lavorazione nella Siria fenicia del 3000 avanti Cristo.

Nell’antica Roma si producevano le bottiglie, ma il loro costo era ancora alto rispetto alle anfore di argilla. Inizialmente, per quel che riguarda lo Champagne, le bottiglie causarono non pochi problemi di cedimento per colpa della pressione sviluppata dal vino all’interno dei contenitori.

Le caratteristiche delle bottiglie erano allora ancora semplici con un fondo piatto e con spessori insufficienti. Fu solo nel XVII secolo che i vetrai inglesi, per ovviare all’inconveniente delle continue rotture, realizzarono le forme moderne e con gli spessori del vetro che consentivano di resistere alla pressione interna dell’anidride carbonica. 

Lo Champagne ha raggiunto lentamente nel corso dell’ottocento la sua fama di vino da festa, e la confezione doveva essere particolarmente curata. Ci sono diverse bottiglie da celebrazione che arrivano a contenere 15 litri di vino, a seconda dell’occasione.

Approfondimento: come degustare e conservare champagne e prosecco

Naturalmente la più usata è la classica bottiglia da 75 cl, ma ogni misura ha un suo proprio nome che in alcuni casi è diventato un simbolo. Sono nomi altisonanti, appartenenti a grandi personaggi della storia antica. Ognuna è un multiplo della bottiglia o una sua frazione.

Scopri la selezione di spumanti ROSADIVINI

Creato il 10/11/2021, aggiornato il 11/09/2022. © Riproduzione riservata.
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro mercoledì 19 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?