SUPER OFFERTE SULLE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
SUPER OFFERTE SULLE NOSTRE WINE BOX E SPEDIZIONI GRATUITE
Home / Guide enogastronomiche / 8 tipologie di vino che dovresti assolutamente conoscere
8 tipologie di vino che dovresti assolutamente conoscere
Guide

8 tipologie di vino che dovresti assolutamente conoscere

ROSADIVINI
ROSADIVINI
Redazione

Il mondo del vino è immensamente variegato ed è difficile avere una conoscenza a 360 gradi. Tuttavia, pur se non hai grandissima esperienza in materia, puoi pensare di allargare le tue conoscenze piano piano, aggiungendo ogni giorno qualcosa in più.

Tra le tante cose che potresti imparare, c’è ad esempio quella che riguarda le tipologie di vino. Ce ne sono alcune, più famose di altre, che potresti imparare a conoscere salvo poi allargare ulteriormente i tuoi orizzonti. I vini possono essere bianchi, rossi o rosati, fermi o frizzanti. Ma quali sono quelli più famosi, in Italia e nel mondo? Ecco un elenco di 8 tipologie di vino che dovresti assolutamente conoscere se ti stai affacciando al mondo del vino con interesse!

1. Chardonnay

Lo Chardonnay è uno dei vini bianchi più famosi nel mondo e insomma dovresti assolutamente assaggiarlo almeno una volta e magari sapere qualcosa anche della storia di questo vitigno che è originario della Borgogna, dove dà vita ai famosi vini di Chablis e della Côte d’Or. È questo uno dei vitigni a bacca bianca che in assoluto sono più diffusi al mondo. In Italia trova largo spazio in Alto Adige e in Piemonte. Le uve Chardonnay danno vita a un vino particolarmente profumato, con sentori floreali e fruttati in evidenza.

2. Cabernet Sauvignon

Un altro vitigno che dovresti conoscere è il Cabernet Sauvignon dal quale nascono ottimi vini rossi. È particolarmente versatile e infatti si adatta a condizioni di clima e suoli anche molto diversi tra di loro. Il Cabernet Sauvignon è spesso impiegato in assemblaggio con Cabernet Franc e Merlot. Il vino che nasce da queste uve è di un bellissimo colore rosso, con note di peperone, muschio e sottobosco. Quando le uve crescono in zone più calde, anche il vino ne “risente” e degustandolo si riscontrano note di amarena candita, confettura ed eucalipto.

3. Merlot

Anche questo è un vitigno diffuso in tutto il mondo. Originario di Bordeaux, in Francia, ha poi trovato espansione negli Stati Uniti, in Australia, Cile e Argentina oltre che ovviamente in Italia dove viene coltivato con enorme successo in Toscana. Di colore rosso rubino intenso con riflessi porpora, vira sul granato dopo l’invecchiamento. I suoi profumi caratteristici richiamano i frutti di bosco: mora e lampone, su tutti. Con l’affinamento in legno il suo bouquet si impreziosisce anche di note speziate e tostate. Il Merlot è un vino armonico e equilibrato, ecco perché viene spesso usato anche insieme ad altri vitigni per ammorbidirne il gusto.

4. Sangiovese

Tra le 8 tipologie di vino che devi assolutamente conoscere c’è anche il Sangiovese, vitigno famoso in tutto il mondo. La principale zona di diffusione è proprio l’Italia e in particolare la Toscana. Il Sangiovese viene coltivato in questa regione con enorme successo e non a caso è utilizzato per la realizzazione di vini molto apprezzati come il Brunello di Montalcino, il Chianti Classico e il Nobile di Montepulciano ma è in grado di dare vita anche a rossi decisamente meno impegnativi e destinati a un consumo quotidiano. Sentori di frutti di bosco e arancia lo caratterizzano; nelle versioni con affinamento in legno, il Sangiovese acquisisce note di spezie dolci come vaniglia, chiodi di garofano, cuoio e tabacco. 

5. Pinot Grigio

Inseriamo anche il Pinot Grigio nell’elenco dei vini che dovresti conoscere. Coltivato soprattutto in Friuli Venezia Giulia e in Trentino Alto Adige, questo vitigno a bacca bianca dal colore blu-grigio davvero molto particolare trova spazio anche all’estero: in Francia e Germania, negli Stati Uniti e in Argentina. E poi in Australia, Austria, Nuova Zelanda, Canada e Cile, oltre che in Repubblica, Ungheria, Romania e SudAfrica. Tra i vini bianchi in circolazione, insomma, il Pinot Grigio merita di essere degustato e conosciuto. Il Pinot Grigio viene prodotto in due stili: quello tipico dell’Alsazia, che dà origine a prodotti più alcolici e strutturati, e quello italiano che invece consente la produzione di vini di maggiore acidità, con profumi floreali che richiamano la mela verde, il sambuco, e la pera.

6. Pinot Nero

E dopo il Pinot Grigio ecco anche il Pinot Nero che di certo non può mancare nella lista delle tipologie di vino assolutamente da conoscere. Si tratta di un vitigno a bacca nera originario della Borgogna, in Francia, prodotto anche in Italia e in altri paesi del mondo. Nel Belpaese è coltivato con buoni risultati in tutta la zona dell’Oltrepò Pavese e nel SudTirolo. Di colore rosso leggermente trasparente, il vino Pinot Nero si caratterizzata al palato per una spiccata acidità. Meravigliosi sentori di frutti rossi sono evidenti al naso e al palato e ne sono la caratteristica principale. Con l’affinamento in barrique in questo vino si riscontrano anche note di spezie dolci: vaniglia, chiodi di garofano, cuoio e tabacco su tutte.

7. Nebbiolo

La tua conoscenza sulle principali tipologie di vino non può non passare anche dal Nebbiolo, diffuso in Italia e soprattutto in Piemonte. È questo un vitigno italiano come il Sangiovese e di qualità sopraffina: dà infatti vita ad alcuni dei rossi piemontesi che l’intero mondo ci invidia. Qualche nome? Barolo e Barbaresco. Questo vitigno consente di produrre un vino dal colore rosso rubino con note floreali di rose e viole appassite e sentori di lampone e ciliegia che sono una delizia per il palato. In assoluto uno dei vitigni più pregiati che dovresti conoscere per approcciarti al mondo del vino in maniera esaustiva.

8. Syrah

Tra le 8 tipologie di vino che dovresti conoscere c’è anche il Syrah, conosciuto anche come Shiraz. Viene coltivato nella Valle del Rodano in Francia ma anche in Australia, California e Nuova Zelanda. In Italia la maggiore coltivazione di Syrah si registra in Sicilia. Le uve Syrah danno vita a un vino di colore rosso intenso con note fruttate di mirtilli e more e sentori spezie, tra cui il pepe nero. Al palato il Syrah presenta una buona struttura, è rotondo ed armonico. Insomma davvero un buon vino.

Siamo consapevoli che l’elenco dei vini che dovresti conoscere dovrebbe essere molto più lungo. Ma per il momento potresti cominciare da qui, salvo poi aggiungere nuovi e “gustosi” tasselli.

Creato il 14/06/2023. © Riproduzione riservata.
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro giovedì 13 Giugno
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?