fbpx
Home / In Cantina / Vini Rosati / Susumaniello Valle d’Itria IGP 2021 – Le Rotaie

Susumaniello Valle d’Itria IGP 2021 – Le Rotaie

 9,50

Esaurito

Ordina ora e ricevilo entro venerdì 7 Ottobre
Spedizioni gratuite in tutta Italia
CantinaCantina
Annata pa_annateAnnata
Bicchiere pa_bicchieriBicchiere

Tulipano

Consumo ideale pa_consumo-idealeConsumo ideale

6 anni

Denominazione pa_denominazioniDenominazione
Formato pa_formatiFormato

750 ml

Gradazione alcolica pa_gradazioneGradazione alcolica

12%

Regione pa_regioniRegione
Tappo pa_tappiTappo

Sughero

Temperatura ideale pa_temperaturaTemperatura ideale

12°-14°

Vitigno pa_vitigniVitigno

Susumaniello Valle d’Itria IGP 2021 – Le Rotaie è prodotto da uve di Susumaniello in purezza. 

Il nome Le Rotaie è ispirato dalla collocazione in cui sono situati i vigneti di Susumaniello dai quali si produce questo rosato attraversati da nord a sud dalla ferrovia locale.

Deve il suo nome così curioso al fatto che le piante, nei primi anni di vita, sono molto produttive, tanto da caricarsi in modo quasi spropositato di grappoli, proprio come un “somarello”, instancabile lavoratore delle campagne.

Colore, profumo, sapore

Susumaniello Valle d’Itria si presenta nel calice con un colore rosa tenue, delicato, elegante anche nel profumo, dona sentori intensi floreali con note di rosa e fragola. Morbido, fresco e persistente al palato.

È un vino eclettico, gli aromi, la consistenza gusto-olfattiva e la spiccata freschezza lo rendono incredibilmente versatile: meno astringente e più strutturato rispetto ai vini bianchi, meno tannico e più delicato rispetto ai vini rossi. 

Come e quando degustarlo

Le Rotaie apre nel calice un mondo di opportunità gastronomiche che vanno dall’aperitivo alle zuppe e ai secondi di pesce, passando per formaggi poco stagionati finanche piatti di carni bianche. 

Da servire ad una temperatura di 12-14°C in calice apertura media.

Dove e come si produce

Il Susumaniello è uno dei vitigni autoctoni riscoperti più caratteristici e rappresentativi della Valle d’Itria. È un vitigno a bacca rossa coltivato prevalentemente nella zona del brindisino. Il terreno calcareo-argilloso raggiunge altitudine 400 mt slm. Le viti vengono allevate secondo il metodo del cordone speronato.

Vendemmia manuale prima decade di Ottobre. Diraspatura e pressatura soffice delle uve, chiarifica statica del mosto e fermentazione a bassa temperatura.

Affinamento in acciaio 5 mesi e un mese in bottiglia.

La Cantina I Pàstini

L’azienda vitivinicola I Pàstini nasce nel 1996 ed è collocata nel cuore della Valle d’Itria in Puglia. Si avvale delle antiche tradizioni viticole e dell’ausilio di tecniche enologiche moderne al fine di ottenere vini che esprimano il nuovo volto della vitivinicoltura locale. 

Gestita dalla famiglia Carparelli su una superficie vitata di 15 ettari con l’obiettivo di recuperare e valorizzare i vitigni autoctoni: Verdeca, Bianco d’Alessano e Minutolo, varietà a bacca bianca; Susumaniello e Primitivo, varietà a bacca rossa.

Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua a fare acquisti
Consegna entro venerdì 7 Ottobre
Acquisto sicuro connessione criptata
Hai bisogno di aiuto?